Il gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Orazio Rossi, ha confermato l'arresto e disposto i domiciliari per Pietro Capriati, l'uomo che nella notte tra venerdì e sabato ha accoltellato il figlio, Joseph Capriati, 33 anni, noto dj. Durante l'interrogatorio del gip, Capriati ha pianto più volte e ha chiesto delle condizioni del figlio; ha inoltre spiegato la dinamica della lite per futili motivi degenerata la sera di venerdì quando ha preso un coltello e ha colpito il 33enne al torace, provocandogli una grave lesione polmonare. Il dj è ricoverato presso l'ospedale Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta, dove ha subito un delicato intervento: le sue condizioni sono il lieve miglioramento ma non è stata ancora sciolta la prognosi. Joseph Capriati era tornato in Italia da qualche mese, per stare con i familiari in questo periodo di pandemia; solitamente vive a Barcellona.