Un 34enne calciatore del Cellole Calcio è stato denunciato dalla Polizia di Stato di Caserta per aver acceso fuochi d'artificio all'interno degli spogliatoi dell'impianto sportivo comunale di Cellole (Caserta).

Il fatto è accaduto lo scorso 7 maggio al termine dell'incontro di calcio valevole per i playoff del campionato regionale di Promozione girone A tra Cellole e Ponte 98, concluso con la vittoria della squadra di casa.

Il 34enne per festeggiare ha acceso artifizi pirotecnici all'interno dello spogliatoio, mettendo così a repentaglio la propria incolumità e quella degli altri atleti.

Le indagini degli agenti del Commissariato di Sessa Aurunca sono scattate a seguito della pubblicazione di un video amatoriale pubblicato sui social network dai compagni di squadra, video che ha permesso di identificare l'autore del reato. Il 34enne è stato inoltre segnalato al questore di Caserta, quale autorità competente, per l'adozione del Daspo.