Dolore e sgomento a Torre del Greco per la prematura scomparsa di Alessandro Ciaramella. Il giovane è deceduto all'età di 37 anni a causa del Coronavirus.

 

Torre del Greco piange il musicista Alessandro

La Campania subisce un altro lutto provocato dall’epidemia. La vittima è Alessandro Ciaramella, giovane imprenditore e musicista. Tantissimi i messaggi di parenti e amici, sui social che ricordano l’allegria e la gentilezza del ragazzo, innamorato della vita e della musica. Alessandro Ciaramella è la 180esima vittima del covid a Torre del Greco. La città, giorno dopo giorno, registra numeri di grande allarme. Gli amici nelle ultime ore stanno postando su Facebook le sue esecuzioni al violino per ricordarlo.

 

 

Intanto la famiglia invita tutti a vaccinarsi

“Amici, clienti, questa pandemia non smette di mietere vittime ed oggi, 11 gennaio 2022, abbiamo subito, purtroppo, una grave perdita, un pezzo di cuore se ne va per trasformarsi in una stella grande e luminosa.

Domani osserveremo una religiosa chiusura per rendere omaggio ad un instancabile lavoratore. Preghiamo affinché questo incubo finisca, ma nel frattempo continuiamo a vaccinarci, un piccolo gesto può salvarci la vita”.

Alessandro, vaccinato, è morto per delle complicazioni relative a patologie che non gli hanno dato scampo dopo il contagio.

 

 

Il dato preoccupante

E’ la 180esima vittima dall’inizio della pandemia, nella città che ieri ha superato la quota dei duemila contagiati.

L’ultimo bollettino parla, infatti, di 2044 cittadini attualmente positivi, frutto degli ultimi 133 casi di positività al covid nelle ultime 24 ore.

Ben 39 persone risultano ricoverate in ospedale. I guariti totali dall’inizio della pandemia sono 8769 mentre i morti sono 180.