Dopo quanto avvenuto in Consiglio comunale di Napoli, anche nel Consiglio regionale della Campania il gruppo del Movimento 5 Stelle si spacca, con metà dei 6 consiglieri che restano sotto le insegne pentastellate e l'altra metà che saluta e segue il ministro degli Esteri Luigi Di Maio nel progetto di “Insieme per il futuro". A formare il gruppo di Ipf saranno Valeria Ciarambino, Salvatore Aversano e Luigi Cirillo.

Si dicono invece «compatti con Conte» Michele Cammarano, Vincenzo Ciampi e Gennaro Saiello, che restano nel Movimento 5 Stelle. Il nuovo capogruppo sarà Michele Cammarano, il vice sarà Ciampi.

«Il rispetto del mandato elettorale - dichiarano Cammarano, Ciampi e Saiello - è e resta un valore fondante del nostro impegno politico. Un rispetto che dobbiamo a tutti i cittadini e non soltanto a un simbolo. Perché per noi il Movimento 5 Stelle non è mai stato semplicemente un simbolo, quanto una straordinaria comunità assieme alla quale abbiamo cominciato un percorso e grazie alla quale continueremo a portare avanti un progetto di Paese, con coerenza, trasparenza e impegno sempre maggiore».

Per il Movimento 5 Stelle, aggiungono, «oggi si apre una fase nuova, sotto la guida del nostro capo politico Giuseppe Conte, la cui leadership è stata legittimata da oltre il 94% degli iscritti. Dopo aver guidato il Paese nella fase emergenziale peggiore della nostra storia, Conte rappresenta oggi il profilo migliore per incarnare i valori e gli ideali del Movimento 5 Stelle. Con la nomina di Salvatore Micillo, quale coordinatore regionale, con i referenti provinciali e con la comunità dei nostri iscritti - concludono Cammarano, Ciampi e Saiello - siamo certi di poter continuare a essere protagonisti del cambiamento, con lo stesso entusiasmo con il quale, in tutti questi anni, abbiamo inanellato risultati per la nostra terra e per i nostri cittadini».