È morto a 83 anni Giovanni Marandino, detto Ninuccio, considerato figura di spicco della criminalità cilentana, con a carico una condanna definitiva per associazione a delinquere di stampo mafioso essendo stato riconosciuto affiliato alla Nuova Camorra Organizzata di Raffaele Cutolo. Marandino era tornato in carcere lo scorso febbraio per l'esecuzione di un'ordinanza del gip di Salerno, emessa su richiesta della Procura salernitana nell'ambito di un'indagine su presunti casi di usura. Marandino si è spento all'ospedale Cardarelli di Napoli, dove era stato portato per un peggioramento delle sue condizioni di salute.