Il Cda di Poste Italiane, riunitosi nella giornata di ieri sotto la presidenza di Silvia Maria Rovere, ha deliberato - su proposta dell'amministratore delegato Matteo Del Fante, che ha contestualmente rimesso la carica di direttore generale - il riassetto delle funzioni apicali di governo societario, nominando con decorrenza immediata Giuseppe Lasco, casertano di Carinola, già condirettore generale, quale nuovo direttore generale.

La nomina di Giuseppe Lasco come direttore generale di Poste Italiane è positiva per l'azienda, che secondo l'amministratore delegato Matteo Del Fante può adesso contare su un vertice ancor "più solido e unito". "Il Consiglio d'Amministrazione - ha detto Del Fante - ha preso una decisione molto importante, anche nell'ottica del prossimo piano industriale che sarà presentato al mercato il 20 marzo: da oggi io sono amministratore delegato e Giuseppe Lasco, con grande soddisfazione mia e un augurio da parte del Cda, è il nuovo direttore generale di tutta l'azienda. Questo assetto stabilizza ulteriormente il vertice - ha sottolineato Del Fante - lavoriamo insieme da anni e non abbiamo avuto temi sui quali non ci siamo trovati d'accordo e siamo sicuri che questo continuerà anche in futuro e credo che un'azienda che ha davanti a sé delle sfide così importanti possa solo beneficiare di un vertice saldo e in piena armonia".