NAPOLI. Un appello alla riapertura, per non far «ripiombare i Quartieri Spagnoli nelle tenebre». I gestori di bar e ristoratori del cuore di Napoli sono contrari all’ennesima repentina chiusura dei locali come prevedono le norme in zona arancione nella quale la Campania è scivolata da domenica secondo la tabella dei colori istituita dal Governo come antidoto alla diffusione del Covid.

 Una delegazione ha incontrato la stampa nel pomeriggio di ieri in via Toledo esternando tutto il proprio disagio.