NAPOLI. Si sono ispirati alla serie "La casa di carta" gli attivisti che oggi hanno protestato davanti alla sede della Banca d'Italia a Napoli. I manifestanti, in tuta arancione come i protagonisti della serie televisiva ma che al posto della maschera di Dalì indossavano quelle di Pulcinella, hanno esposto uno striscione con la scritta “Napoli non si vende", riferendosi al rosso nel bilancio municipale. Il gruppo in arancione si è poi diretto alla vicina sede del Banco di Napoli dove vi sono stati alcuni momenti di tensione con agenti di Polizia quando hanno cercato di introdursi nei locali dell'Istituto di credito.