NAPOLI. Il racket sulle piazze di spaccio, secondo la maggior parte degli investigatori, fu inventato dalla camorra di Ponticelli. Un triste e inquietante record cui se ne aggiungerebbe un altro: il “pizzo” settimanale ai danni dei ladri di autovetture e motorini, versato direttamente dalle vittime agli emissari dei clan. Parola di Tommaso Schisa, prima di pentirsi ras di un gruppo omonimo alleato dei De Luca Bossa-Minichini. Una testimonianza quindi importante perché proveniente da un esponente di vertice e non da un affiliato qualunque.