Ha cercato di fermare un gruppo di persone che a bordo di auto viaggiava in maniera spericolata lungo la strada statale Domitiana, ma e' stato ferito insieme alla sua famiglia. Tre persone, dopo una indagine coordinata dalla procura di Napoli Nord e delegata al Compartimento Polizia Stradale Campania e Basilicata, sono destinatarie di un decreto di fermo di indiziato di delitto per l'aggressione subita da un agente di Polizia Municipale domenica scorsa. I primi tre di un gruppo di cinque responsabili dei fatti, di eta' compresa tra i 20 e i 28 anni, sono stati individuati attraverso la visione e l'analisi delle immagini del brtutale pestaggio diffuse da organi di stampa. I cinque, a bordo di loro vetture, guidavano ad alta velocita' creando pericolo per gli altri utenti della strada. L'agente aggredito, libero dal servizio e in auto con la famiglia, aveva cercato di farli desistere, ma loro hanno invece inseguito la sua macchina, lo costretto a fermarsi, ponendo le loro auto una davanti e l'altra dietro la sua; l'agente e' stato poi costretto a uscire dall'abitacolo, malmenandolo e malmenando i suoi che hanno pure riportato lesioni.