NAPOLI. ALA S.p.a chiude il bilancio 2023 con un risultato record (ricavi +47%), al di sopra della media del mercato di riferimento e prepara un dividendo di 0.75 euro per azione.

Il consiglio di amministrazione della società napoletana del comparto servizi di logistica integrata e distribuzione di prodotti e componentistica per l’industria aeronautica e aerospaziale – ha approvato il bilancio consolidato al 31 dicembre 2023.  L'azienda ha terminato l'esercizio con un valore della produzione di 233,1 milioni di euro, in aumento del 46,8% rispetto ai 158,7 milioni ottenuti nel 2022.  Su base organica la crescita è stata del 25,8% (la variazione è calcolata sul dato pubblicato dell’esercizio 2022, che consolida tre mesi di Sintersa dalla data del closing di fine settembre 2022). L'utile netto è salito a 9,8 milioni di euro rispetto ai 7,7 milioni contabilizzati nel 2022.

A fine 2022 l'indebitamento netto era aumentato a 29,2 milioni di euro, rispetto ai 28,7 milioni di euro di inizio anno. Il consiglio di amministrazione di ALA ha proposto la distribuzione di un dividendo 2024 (relativo all'esercizio 2023) di 0,75 euro per azione. La cedola sarà staccata lunedì 20 maggio 2024, con pagamento dal 22 maggio.

Il Gruppo ALA – afferma il presidente e fondatore Fulvio Scannapieco - è oggi tra i maggiori players del mercato globale e si caratterizza per essere uno dei più grandi players indipendenti all’interno del contesto competitivo. In un mercato dove la gestione della catena di fornitura, nonché tempi di approvvigionamento e la capacità di rispettare le tempistiche di esecuzione sono punti di attenzione per le aziende. Il Gruppo ALA – ha concluso Scannapieco - grazie alle eccellenti capacità di pianificazione e gestione dei fornitori, è in una posizione di forza che ci fa guardare con ottimismo il 2024.