Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, in attuazione del dispositivo dei controlli sulle misure di contenimento anticovid stabilito in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, ha tratto in arresto ad Agnano un commercialista 48enne di origini partenopee ma residente in Ungheria.

In particolare, una pattuglia del Gruppo di Frattamaggiore, durante i controlli finalizzati alla verifica del green pass dei clienti di una pizzeria, ha scoperto, anche grazie al supporto della Sala Operativa, che uno degli avventori controllati risultava destinatario di un ordine di carcerazione per estorsione emesso dalla Procura Generale presso la Corte di Appello di Napoli, in esecuzione di una Sentenza di condanna emessa nel maggio del 2019, divenuta definitiva nel luglio del 2021.

I finanzieri gli hanno così notificato il provvedimento dell’Autorità Giudiziaria e lo hanno associato al carcere di Poggioreale, dove dovrà scontare una pena residua di quasi 5 anni.

Ad essere arrestato Andrea Vetromile, commercialista per anni consulente dell'ex senatore di FI Sergio De Gregorio e dell'ex direttore de “L'Avanti" Valter Lavitola. L'arresto risale allo scorso 15 gennaio. Vetromile ha rivelato agli inquirenti, tra l'altro, i meccanismi della cosiddetta compravendita dei senatori e le operazioni grazie alle quali sono stati accantonati fondi neri all'estero attraverso i contributi per l'editoria. Deve scontare una condanna definitiva per estorsione.