Sono arrivati alle 23.30 di ieri a Ciampino i feretri dell'ambasciatore Luca Attanasio e del carabiniere Vittorio Iacovacci, uccisi in Congo in un attacco al convoglio in cui viaggiavano. Ad attenderli, il presidente del Consiglio Mario Draghi, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio e il ministro della Difesa Lorenzo Guerini.

Dovrebbero essere svolte oggi le autopsie sui corpi dei nostri connazionali, mentre i funerali dell'ambasciatore si dovrebbero celebrare giovedì mattina alle 9.45 a Roma, nella Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri.

La salma sarà poi trasferita a Limbiate, dove ci sarà una camera ardente in Comune, e, sabato, una cerimonia funebre. Con Attanasio e Iacovacci è morto anche Mustapha Milambo, autista del Programma alimentare mondiale.

I feretri dell'ambasciatore italiano in Congo Luca Attanasio e del carabiniere Vittorio Iacovacci arrivati ieri sera a Ciampino a bordo di un volo di Stato. Ad accogliere le bare dei due connazionali uccisi in un agguato, il presidente del Consiglio Mario Draghi, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio e il ministro della Difesa Lorenzo Guerini.

"L'Italia piange due servitori dello Stato. Onore all'ambasciatore Luca Attanasio e a Vittorio Iacovacci, militare dell'Arma dei Carabinieri. Il nostro Paese non vi dimenticherà mai", ha scritto su Facebook il ministro degli Esteri Di Maio, postando le foto dell'arrivo delle salme.

Dovrebbero essere svolte oggi le autopsie sui corpi dei nostri connazionali, mentre i funerali dell'ambasciatore si dovrebbero celebrare giovedì mattina alle 9.45 a Roma, nella Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri.