NAPOLI. «Un’automobile è stata riempita di rifiuti fino a scoppiare e abbandonata in strada, lasciata su di un marciapiede, nell’arteria che collega l’Ospedale San Giovanni Bosco a piazza Ottocalli. Quello in cui ci siamo imbattuti è un vero e proprio gesto criminale, una bomba ecologica a poche centinaia di metri da una struttura sanitaria. Ormai l’inciviltà è stata superata, perché qui si va ben oltre la maleducazione. Non parliamo di una sosta selvaggia o di qualche sacchetto abbandonato, gesti comunque gravi, ma di un disegno criminale, di qualcuno che ha pensato di imbottire un’auto di rifiuti e lasciarla per strada». Queste le parole di Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi.

«Questi accadimenti ci lasciano sempre sgomenti, ogni giorno qualcuno è in grado di inquinare di più e in maniera sempre più “creativa" – prosegue Borrelli – un vero e proprio campionato del cialtrone quotidiano, in cui vince chi è più incivile e strafottente. Bisogna invertire al più presto questa tendenza, vorremmo vedere in strada una gara per la civiltà, quella sarebbe un bell’esempio, in cui i cittadini si prendono cura del bene comune solo perché è giusto, senza tornaconti personali. Questa sarebbe una bella città».