NAPOLI. Veglione fuorilegge, raffica di blitz della Municipale nell'area flegrea. Come ogni fine anno gli agenti dell'unità operativa Vomero guidati dal capitano Gaetano Frattini, responsabile della movida cittadina, sono scesi in campo la notte di Capodanno per il controllo dei locali notturni e le cattive sorprese non si sono fatte attendere. 
La discoteca "Hbtoo" di via Coroglio, locale di due piani con sala inferiore con agibilità di 400 persone e sala superiore autorizzata per ristorante, è stata sorpresa a svolgere serata danzante con circa 150 persone eccedenti. Lo stesso locale veniva verbalizzato ai sensi dell'articolo 68 Tulps e ai sensi della legge 447/95 poichè sfornito di impatto acustico e il responsabile veniva denunciato all'autorità giudiziaria ai sensi dell'articolo 681 del Codice penale perché sfornito del certificato di prevenzione antincendio.
Successivamente in via Diocleziano 400, nella scuola di danza "Quater Tango", vi era in atto una serata danzante con circa 350 ragazzi: il tutto - stando a quanto riscontrato dalla Municipale - senza alcuna autorizzazione. Il responsabile veniva verbalizzato ai sensi dell'articolo 68 Tulps e della legge 447/ 95 poichè sfornito di impatto acustico e per somministrazione non autorizzata lo stesso veniva denunciato all'autorità giudiziaria per mancanza di agibilità e per mancanza di certificato antincendio. La scuola di danza veniva sgomberata e non sono mancati momenti di tensione mentre i 350 giovanissimi clienti fuoriuscivano dal locale, inveendo contro il proprietario giunto sul posto e contro il ragazzo che aveva organizzato la serata facendo pagare 35 euro a biglietto. Sul posto anche alcuni genitori che denunciavano il fatto che i loro figli avevano pagato il biglietto ma poi sarebbero stati lasciati alla porta.