Al via i lavori per la realizzazione dell’Orto Botanico a Boscoreale. Questa mattina l’Amministrazione Comunale ha consegnato l’area alla ditta incaricata di effettuare l’intervento. Sul posto il sindaco Pasquale Di Lauro accompagnato dal vicesindaco Antonio Di Somma e l’assessore ai lavori pubblici Gennaro Langella e dal dirigente dell’ufficio urbanistica Giuseppe Ametrano. Presente anche il consigliere regionale Mario Casillo.

“Un progetto da 1 milione e 650 mila euro, interamente finanziato dal PNRR nell’ambito delle risorse destinate alla rigenerazione urbana, e che rappresenta un ulteriore tassello di un puzzle più ampio: l’obiettivo è trasformare il quartiere Piano Napoli Settetermini nel polmone culturale dell’area vesuviana – spiega il sindaco Pasquale Di Lauro - L’Orto Botanico infatti che vedrà la luce tra un anno si trova accanto sia al percorso della pista ciclabile sull’ex tratta ferroviaria Torre Cancello, sia al Museo del Parco Nazionale del Vesuvio. Poche decine di metri più avanti invece c’è l’Antiquarium e l’area archeologica di Villa Regina”.

“Il progetto prevede il completamento di un’opera iniziata con i fondi del Titolo VIII della legge 219/81 e mai completata. Un’area verde abbandonata a sè stessa da troppo tempo e che grazie ai fondi del PNRR vedrà presto la luce – spiega il consigliere regionale Mario Casillo - Sarà realizzato un ampio spazio urbano che mette in collegamento i diversi attrattori culturali di questo territorio. Inoltre sarà recuperata anche la palazzina comunale che fino a qualche mese fa ospitava gli uffici comunali. A completare il progetto anche la presenza di un ampio parcheggio di 84 posti auto al servizio sia delle aree museali, sia del centro sportivo per il quale è in corso di realizzazione un progetto di riqualificazione”.

Una grande piazza di 4mila metri quadrati che diventerà elemento di congiunzione dei diversi interventi, attraverso anche l’eliminazione delle barriere e dei muri perimetrali attualmente esistenti. L’intera superficie oggetto dei lavori avviati questa mattina è di circa 11mila metri quadrati, di cui 4.700 a verde e 2800 mq destinati al parcheggio.

“Il cantiere avviato questa mattina ha anche un alto valore ambientale – afferma l’assessore ai lavori pubblici Gennaro Langella – rispetta infatti gli standard di sostenibilità ambientale previsti dall’Unione Europea. Basti pensare che i lavori prevedono la realizzazione di un bassissimo valore di materiale di risulta. Gran parte del materiale non verrà portato a smaltimento, ma riutilizzato come riempimento per ridurre i livelli d’altezza”.