NAPOLI. «La situazione degli operai Whirpool sta assumendo toni sempre più drammatici. Da giorni i dipendenti stanno facendo sentire il loro dissenso manifestando e occupando strade, aeroporto, stazioni. La sorte per 350 lavoratori sembra ormai segnata con il licenziamento: un vero choc per tante famiglie dello stabilimento di Napoli. Abbiamo assistito fino ad oggi al festival delle promesse mancate a tutti i livelli, istituzionali e aziendali: il tempo è ampiamente scaduto. E’ arrivato adesso quello di fare gesti concreti per garantire un futuro a chi ha sempre lavorato». A parlare è Michele Schiano di Visconti, capogruppo di Fratelli d’Italia al consiglio regionale della Campania.