CASTELLAMMARE DI STABIA. Movida violenta nella notte a Castellammare di Stabia dove un arabiniere fuori servizio è intervenuto per separare due persone che stavano litigando, ma interviene il branco che lo ha picchiato selvaggiamente provocandogli gravi ferite alla testa.

È accaduto intorno alla mezzanotte in pieno centro, a Castellammare di Stabia. Il militare è stato picchiato usando i caschi e le sedie come armi. È accaduto in pieno centro città, a pochi passi dalla Cassa Armonica della villa comunale. Sul luogo sono giunti una pattuglia della polizia e i carabinieri del comando locale che hanno avviato le indagini per risalire ai responsabili del pestaggio che si sono immediatamente dileguati.

Il militare aveva provato a dividere due persone che stavano litigando, una scena frequente durante la movida di Castellammare di Stabia. Gli aggressori hanno usato quello che trovavano come arma, scene già vissute in cui sono i locali e gli avventori ad avere la peggio. Il carabiniere è stato colpito gravemente alla testa, ha perso conoscenza e le ferite hanno provocato una seria emorragia.

È stato soccorso dai tanti testimoni presenti alla terribile scena, mentre gli aggressori sono fuggiti. Il traffico è rimasto paralizzato e ne sono conseguite difficoltà anche per far arrivare l'ambulanza sul luogo dei soccorsi. Il 118 ha impiegato quasi mezz'ora per arrivare. L'uomo è stato trasportato d'urgenza all'ospedale San Leonardo.