NAPOLI. La Quinta sezione del Tribunale Amministrativo Regionale della Campania ha respinto il ricorso presentato da Eduardo Cicelyn contro l'Asl Napoli 1 e la Regione Campania. Lo fa sapere l'Unità di Crisi della Regione Campania. Cicelyn, in un articolo pubblicato dal Corriere del Mezzogiorno, aveva descritto le sue uscite senza un motivo valido ed era stato posto dall'Asl Napoli 1 Centro in domiciliazione fiduciaria per 14 giorni “come da ordinanza del presidente della Regione Campania n°15 del 13 marzo 2020".