«L'adesione alla campagna vaccinale che dal 27 dicembre 2020 ha visto l'Asl Napoli 1 Centro coprotagonista dello sforzo che la Regione Campania ha messo in atto per raggiungere il maggior numero di cittadini vaccinati vede negli ultimi giorni una ripresa, sia per la prima che per la seconda e terza dose. Per adeguare l'offerta siamo pronti, fin da domani, ad incrementare ancor di più la rete dei punti vaccinali conservando la possibilità di accedere senza prenotazione». Lo dichiara il direttore generale dell'Asl Napoli 1 Centro, Ciro Verdoliva.

Da domani, giovedì 2 dicembre, la rete dei punti vaccinali prevede l'attivazione di 32 box per le somministrazioni nella Mostra d'Oltremare di Napoli, con la possibilità di vaccinarsi dalle 8 alle 20 tutti i giorni, inclusa la domenica (ma in concomitanza delle manifestazioni sportive la chiusura sarà anticipata alle 18). Dieci box attivi nel centro vaccinale della Fagianeria del Real Bosco di Capodimonte (lunedì-domenica, dalle 8 alle 20). Infine, sono operativi i distretti sanitari dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 16:30, e la domenica dalle 9 alle 15. È possibile vaccinarsi anche dal proprio medico di base o nelle farmacie aderenti alla campagna vaccinale. 

«Ovviamente - aggiunge Verdoliva - questa nuova corsa al vaccino ha creato un maggiore affollamento che si sarebbe potuto evitare. Sarebbe bastato venire nei nostri centri nelle scorse settimane e nei mesi passati. Per noi è impossibile non pensare che sino a pochi giorni fa questi centri sono rimasti quasi deserti. Ad ogni modo la nostra offerta è capillare, basta scegliere il luogo più vicino e comodo e ricordare che non ci sono solo i grandi centri vaccinali. Si può ricevere il vaccino presso i distretti sanitari di base, la rete delle farmacie e dai medici di medicina generale. E importante che anche i cittadini capiscano che stiamo facendo il massimo per rispondere a questo 'risveglio tardivo' nei confronti di un bene preziosissimo come la vaccinazione».