La Asl Napoli 1 Centro ha adottato l'atto di accertamento che determina la sospensione per 17 dipendenti, o soggetti che ad altro titolo hanno un rapporto di lavoro con la stessa Asl, non vaccinati.

Si tratta di un dirigente medico, 11 infermieri, un dirigente tecnico manutenzione e 4 operatori socio-sanitari. L'atto prevede la sospensione dal diritto di svolgere prestazioni o mansioni che implicano contatti interpersonali o comportano, in qualsiasi altra forma, il rischio di diffusione del contagio da Sars-Cov-2.

Rispetto ai primi elenchi che, a valle dell'istruttoria dell'Unità operativa di Epidemiologia, aveva determinato il provvedimento di sospensione temporanea e l'allontanamento dal servizio di operatori sanitari, è stata revocata la sospensione per 7 dei 65 dipendenti già sospesi il 21 settembre e il 6 ottobre. In particolare si tratta di un medico di medicina generale, un dirigente biologo, 3 infermieri, un operatore socio-sanitario e un operatore tecnico prevenzione.