L'impennata di casi di Coronavirus, causa variante Delta, ha indotto le autorità greche a imporre nuove restrizioni sull'isola di Mykonos.

Meta popolarissima, del divertimento, compreso il coprifuoco tra l'una e le sei del mattino e il divieto di mettere musica per bar, club e ristoranti.

Le misure hanno effetto immediato e resteranno in vigore fino al 26 luglio.

La Grecia sta vivendo in questi giorni un aumento di casi, prevalentemente a causa della variante Delta: venerdì si contavano infatti 2.700 nuove infezioni a livello nazionale, tre settimane fa erano meno di 400.

Il forte aumento di casi dinque ha indotto le autorità greche a imporre nuove restrizioni sull'isola di Mykonos.

 

Variante Delta, aumentano i contagi in Europa: ecco le zone rosse

La variante Delta del Covid spinge i contagi in Europa e si allargano le zone rosse nella mappa dell'Ecdc, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, che funge da guida per le decisioni sulle restrizioni di viaggio per molti Paesi membri dell'Ue. Mentre l'Oms Europa ammonisce: "Quest'estate, se vuoi viaggiare, pensa bene alla necessità" di partire. E "se decidi di farlo, fallo in sicurezza". La Francia intanto sconsiglia ai suoi cittadini i viaggi nella penisola iberica.

 

 

LE ZONE A RISCHIO IN EUROPA

Nella mappa settimanale dell'Ecdc sull'incidenza dei casi, l'Italia resta tutta in verde, il colore che denota il minor rischio epidemiologico per la Covid-19.

Anche la settimana scorsa il nostro Paese era tutto in verde, ma stavolta il Friuli-Venezia Giulia viene segnato in grigio, colore che segnala l'assenza di dati disponibili.

Rispetto alla settimana scorsa si allargano le zone rosse nella Penisola Iberica: l'intero Portogallo (a parte le Azzorre, arancioni, e Madeira, verde) e buona parte della Spagna, Canarie incluse, sono ora colorati di rosso (fanno eccezione la Galizia e Castilla-La Mancha, che sono in arancione). Cipro è rossa scuro, il colore che indica il massimo rischio epidemiologico.

In arancione anche una parte della Grecia, tra cui le Cicladi, Creta e Rodi, la regione di Bruxelles in Belgio, il Lussemburgo, buona parte dell'Olanda, tutta l'Irlanda, una parte della Svezia e della Norvegia, un lembo della Danimarca e della Finlandia. Il resto è in verde.

 

 

OMS EUROPA

Secondo la previsione dell'Oms, contenuta nel report settimanale sull'andamento di Covid-19, nella Regione Europea dell'Organizzazione mondiale della sanità la variante Delta sarà responsabile del "90% delle nuove infezioni da coronavirus entro la fine di agosto".

Da qui l'avvertimento: "Quest'estate, se vuoi viaggiare, pensa bene alla necessità" di partire. E "se decidi di farlo, fallo in sicurezza". Ammonisce così via Twitter l'Oms Europa.

Sul social il braccio europeo dell'Organizzazione mondiale della sanità lancia l'hashtag "SummerSense" e pubblica un'infografica: "Quest'estate - si legge - valutate attentamente la necessità di viaggiare. Viaggiare non è senza rischi".

 

 

 

FRANCIA: NO VACANZE IN SPAGNA E PORTOGALLO

I francesi "evitino" le vacanze in Spagna e Portogallo come misura preventiva per tutelarsi dal contagio dal coronavirus, in particolare dalla variante Delta.

Lo ha detto il ministro degli Affari europei Clement Beaune intervistato da France 2.'Chi non ha già prenotato le vacanze, eviti Spagna e Portogallo'', ha detto il ministro, parlando di una misura di ''prudenza, è una raccomandazione su cui insisto. Meglio andare in Francia o in un altro Paese, ma abbiamo una situazione particolarmente preoccupante soprattutto in Portogallo''.

"Stiamo monitorando in particolare la situazione nei Paesi in cui l'epidemia si diffonde in modo molto rapido: Portogallo, Spagna - Catalogna in particolare, dove molti francesi vanno a fare festa, per le vacanze - state attenti e molto attenti'', ha aggiunto.