Servizio di controllo del territorio per i carabinieri della compagnia di Marano. I militari – nell’ambito dei servizi disposti dal comando provinciale di Napoli volti al rispetto delle norme anti-Covid – hanno presidiato le strade di Marano, Mugnano e Villaricca invitando i cittadini ad un utilizzo coscienzioso e responsabile dei dispositivi di protezione per contenere il fenomeno epidemiologico.

A Marano, i carabinieri della locale stazione hanno denunciato una donna per false attestazioni rese a pubblico ufficiale. La 28enne passeggiava senza indossare la mascherina ed è stata fermata dai militari. La attendeva la sanzione anti-Covid di 400 euro ma, alla richiesta dei militari di fornire le sue generalità, la donna ne ha dichiarato delle false.

I carabinieri se ne sono accorti: hanno verificato - tramite i terminali che si collegano all’anagrafe del comune - che quel nome e quel cognome davano una foto di una donna diversa rispetto alla ragazza che avevano davanti. Smascherata, i militari l’hanno denunciata e multata.

A Mugnano, i militari della sezione radiomobile della compagnia di Marano hanno sanzionato il titolare di un centro scommesse in corso Italia. L’uomo non misurava la temperatura agli avventori.

Sanzionate anche 7 persone che erano davanti al centro scommesse perché non indossavano la mascherina. I carabinieri della stazione di villaricca hanno sanzionato il titolare di una paninoteca di corso europa che continuava a lavorare dopo l’orario di chiusura previsto dalle normative anti covid.

Ai locali è stata applicata la sanzione accessoria della chiusura provvisoria dell’attività. Durante la serata appena trascorsa sono stati sanzionati altri 27 cittadini che non indossavano la mascherina chirurgica. I servizi continueranno nei prossimi giorni.