Si arrampica sul palazzo per tornare dalla compagna, più volte vittima delle sue aggressioni. E' successo nel quartiere Miano, zona nord di Napoli, dove un 24enne è stato arrestato dai Carabinieri. Il 24enne, tossicodipendente, era stato allontanato da casa dalla compagna 26enne, relazione dalla quale sono nati 4 figli e lei è incinta del quinto, per le vessazioni continue e le crisi di astinenza che si traducevano in violenza. Lui non ha accettato però la fine della relazione e si è arrampicato sulla facciata del palazzo, fino a raggiungere il terrazzino della compagna. La donna, terrorizzata, ha chiamato il 112 e sul posto sono intervenuti i Carabinieri della stazione di Secondigliano, insieme a quelli del Nucleo radiomobile di Napoli e della pattuglia mobile di zona Stella, che hanno arrestato il 24enne. I militari hanno trovato il giovane ancora aggrappato alla ringhiera, sospeso nel vuoto, e lo hanno aiutato a scendere prima di portarlo in carcere. In caserma la vittima ha raccontato di violenze subite da tempo ma mai denunciate.