NAPOLI. «Abbiamo stanziato 300mila euro, non sono un annuncio, ma un dato di fatto per rifare molti lavori all'interno di questo stadio». Lo ha detto Vincenzo Spadafora, ministro dello Sport, a Napoli in visita allo stadio Landieri, intitolato a una vittima innocente di camorra, nel quartiere Scampia. I fondi serviranno «soprattutto per renderlo fruibile anche in orari serali: faremo l'illuminazione, gli spogliatoi, le uscite di sicurezza, insomma daremo a questo spazio un'opportunità per tutto il territorio».

«Accanto a questo stadio c'è uno spazio che i cittadini hanno chiesto che venisse valorizzato facendone un campo di paddle - ha aggiunto - e abbiamo stanziato altri 60mila euro».

«Quindi adesso sta al Comune di Napoli accelerare più possibile - ha concluso - per fare in modo che queste risorse vengano utilizzate bene e rapidamente».

«Con il ministro ci siamo visti oggi nel mio ufficio e abbiamo parlato dei tempi per la realizzazione di nuovi impianti sportivi sul territorio, nei quartieri di periferia. Già da settembre tutto questo partirà grazie ad una collaborazione importante tra il Comune di Napoli e il Governo, tra me e il ministro Spadafora. Il primo incontro sarà il 5 settembre nel quartiere San Giovanni» ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris.