NAPOLI. Dopo l’autopsia, completata nel tardo pomeriggio di ieri, ai familiari e ai genitori di Guglielmo Celestino, è toccato l’ingrato compito di organizzare i funerali del 19enne che ha perso la vita precipitanto in un dirupo dopo una serata in un locale di via Aniello Falcone. Un addio “innaturale” quello che un genitore deve dare ad un figlio. Un addio terribile quello degli amici che vogliono solo ricordare il Gugliemo atleta, sorridente, il compagno di classe sempre pronto ad aiutare tutti, mister amato dai suoi “pulcini”.