Due minorenni, di 14 e 15 anni, sono stati feriti alle gambe da colpi di arma da fuoco la scorsa notte a Napoli. Nessuno dei due è in pericolo di vita, le loro ferite sono state ritenute guaribili rispettivamente in 15 e 12 giorni.

Ai Carabinieri della compagnia Napoli Stella, intervenuti intorno all'una all'ospedale Vecchio Pellegrini dopo essere stati allertati dal personale medico, i due giovani hanno raccontato di essere stati vittime di un tentativo di rapina nella zona del borgo Vergini del Rione Sanità. I militari hanno avviato indagini per ricostruire la dinamica dell'evento. 

La loro versione, pur se non del tutto esclusa, non è la sola pista d'inchiesta possibile. Uno dei due ragazzi feriti è figlio di un ras del clan Contini, che ha radici nella zona dell'Arenaccia. L'altro è il parente di un pregiudicato della stessa zona.