Estorsioni ai danni della società calcistica Savoia Calcio di Torre Annunziata e dell'amministratore di una rivendita ittica, oltre a una tentata estorsione ai danni di un elettricista. Queste le accuse contestate ai 4 destinatari dell'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Napoli su richiesta della Dda partenopea ed eseguita dai Carabinieri del gruppo di Torre Annunziata.

I quattro destinatari della misura, considerati appartenenti al clan camorristico Gionta di Torre Annunziata, sono indagati a vario titolo per associazione a delinquere di tipo mafioso ed estorsioni, aggravate dalla modalità mafiosa e dall'agevolazione dell'organizzazione camorristica attivo nel comune di Torre Annunziata e zone limitrofe.