NAPOLI. Il killer che ha rischiato di compiere una strage in piazza Nazionale crolla all’avvio di processo di secondo grado. Reduce da una severa condanna a 18 anni di reclusione per il triplice tentato omicidio della piccola Noemi, della nonna della bimba e del narcos rivale Salvatore Nurcaro, Armando Del Re ieri mattina ha ammesso il proprio coinvolgimento nella sconvolgente vicenda.