«Le farmacie di Napoli sono pronte a vaccinare. Attendiamo le indicazioni che arriveranno dalle agenzie regolatorie sul vaccino Johnson & Johnson, inizialmente previsto per la somministrazione nei nostri presidi. Una volta avute le indicazioni e le dosi di vaccino siamo in grado di essere operativi in 4 o 5 giorni». 

Lo spiega all'Adnkronos Salute Riccardo Iorio, presidente di Federfarma Napoli, precisando che i farmacisti hanno firmato con la Regione, attraverso Federfarma Campania, un primo protocollo d'intesa, che recepisce quello nazionale, e che ora dovrà essere seguito da un documento sulle modalità e le griglie su come e quando vaccinare, «e su questo influisce il tipo di vaccino da usare».

«Siamo più che pronti. - continua Iorio - Abbiamo fatto i corsi di formazione, espletato ciò che ci ha chiesto il ministero. Basteranno meno di 5 giorni per definire l'organizzazione finale una volta avuti i vaccini».

Le indicazioni iniziali «erano per la somministrazione di J&J. Ma noi siamo pronti a fare qualunque vaccino ci sarà indicato. Se l'Aifa deciderà, nel caso, che J&J dovrà essere somministrato agli over 60 dal momento che come farmacie, secondo il protocollo regionale, possiamo vaccinare i cittadini dai 18 ai 60 anni, chiaramente tutto dovrà essere rimodulato». 

«Le farmacie sono disponibili su tutta la linea - conclude Iorio - abbiamo fatto un corso ad hoc. Le strutture le abbiamo, i frigoriferi pure. Siamo pronti ad inoculare ciò che ci sarà indicato».