NAPOLI. Un pizzico di fortuna e una massiccia dose di fiuto investigativo. Sono questi i due ingredienti grazie ai quali ieri mattina la polizia è finalmente riuscita a stringere le manette intorno ai polsi di Antonio Carillo, emergente boss di Pianura irreperibile dal 14 luglio scorso, giorno in cui è scattata la retata che ha disarticolato le due cosche che da mesi stavano insanguinando il quartiere. Il 31enne boss è stato stanato durante una notifica atti a un pregiudicato residente in via Marano Pianura.