NAPOLI. Sapeva che sarebbe finito in manette, così si è giocato la carta della disperazione: ha dato gas allo scooter che guidava ed è fuggito. Ma Mario Marotta, 22enne dei Quartieri Spagnoli arrestato e in seguito messo ai domiciliari ad agosto scorso nell’ambito della guerra tra i Verrano e i Valentinelli, non è riuscito a dileguarsi in tempo. A Porta Capuana i poliziotti di una Volante dell’Ufficio prevenzione generale della questura l’hanno raggiunto e bloccato.