NAPOLI. Il suo debito con la giustizia non è stato del tutto saldato e ancora per pochi mesi dovrà rimanere in cella per un vecchio residuo di pena. Superato questo scoglio, Salvatore Basile, alias “’o Cecoff”, uomo di punta clan Esposito-Genidoni-Spina, affronterà però a piede libero l’ultima parte dell’iter processuale che lo vede imputato per camorra. Il giovane malavitoso del rione Sanità, infatti, nonostante pochi giorni fa si sia visto confermare la condanna a ben sedici anni di reclusione per associazione mafiosa, ieri è stato scarcerato per decorrenza dei termini di fase.