NAPOLI. Il cerchio si è chiuso quasi completamente. Del gruppo di narcotrafficanti internazionali capeggiati dal ras della Sanità Vincenzo Criscuolo mancavano all’appello in tre, ma due di essi si sono consegnati alla polizia presentandosi agli uffici della Squadra mobile della questura di Napoli nei giorni scorsi: Luigi Maturo detto “Gino”, 47 anni, e Roberto Merolla, 58enne. Unica ancora latitante è Luzia Prestes Kurani, 57 anni, di Altamira do Paranà in Brasile.