CASORIA. Un esemplare di iguana a rischio di estinzione è stato trovato dai Carabinieri del Nucleo Cites di Napoli a Casoria nella sede operativa di una società di servizi di consulenza sulla sicurezza e igiene dei posti di lavoro.

L'esemplare, di circa 1,30 metri di lunghezza, era detenuto in una teca di dimensioni insufficienti che ne impediva i naturali movimenti, e mancante inoltre di un microambiente confortevole e simile a quello di origine. L'animale presentava una lesione alla punta del naso, verosimilmente per l'impatto con la teca, il terzo dito della zampa anteriore sinistra di forma irregolare, un'ustione al fianco sinistro per l'impatto con le lampade riscaldanti poste in alto nella teca senza protezione.

Il rettile, incluso nell'allegato B al Regolamento 338/97 e nell'appendice II della Convenzione di Washington (Cites), è stato sequestrato e il titolare della società denunciato all'autorità giudiziaria. L'animale è stato temporaneamente affidato alle cure dei veterinari della Asl Napoli 1 Centro Criuv ((Centro di riferimento regionale per l'Igiene Urbana Veterinaria) e successivamente trasferito in una struttura idonea.