NAPOLI. Schiacciato dai numerosi arresti e dall’ergastolo recentemente incassato dal suo uomo di punta, il clan Giannelli sembrava essere definitivamente uscito dai radar di Malanapoli. Nel perenne rimescolamento degli assetti criminali della periferia ovest la cosca con base in via Diocleziano avrebbe invece trovato nuovo vigore e, soprattutto, stretto nuove alleanze.