Sono stati revocati gli arresti domiciliari nei confronti di Nicola Oddati, ex componente della direzione del Partito democratico, indagato dalla Procura di Napoli nell'ambito dell'inchiesta sugli appalti per il recupero e la riqualificazione del Rione Terra di Pozzuoli. Il gip di Napoli ha disposto la revoca degli arresti domiciliari venerdì sera e il provvedimento è stato notificato questa mattina a Battipaglia, in provincia di Salerno, dove Oddati, difeso dall'avvocato Vincenzo Giaquinto, stava scontando i domiciliari. Il prossimo 9 aprile si terrà il processo con rito immediato davanti alla settima sezione penale del Tribunale di Napoli