La Asl Napoli 1 Centro ha provveduto all'acquisto di 4 nuove ambulanze e sono in corso le procedure per l'acquisizione di altre 24 ambulanze. È quanto emerso dall'incontro tra il prefetto di Napoli, Marco Valentini, e il direttore della Centrale operativa territoriale del 118 di Napoli, Giuseppe Galano, svolto questa mattina in Prefettura. 

Nell'occasione, si è proceduto ad approfondire, nel contesto della tutela generale della sicurezza pubblica e dei livelli essenziali delle prestazioni, il tema del funzionamento del sistema del 118 e del connesso servizio delle autoambulanze, nell'attuale situazione emergenziale, già oggetto della riunione del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica del 9 novembre scorso.

Al riguardo, con riferimento ad alcune criticità registratesi, è emerso che la tempistica di arrivo delle ambulanze è condizionata, in questa fase di pandemia, alla necessità di provvedere preliminarmente alla specifica vestizione degli operatori e alla sanificazione dei mezzi dopo ogni intervento. Inoltre, una quota del personale in servizio presso il 118 risulta positivo al Covid-19 con conseguente difficoltà di organico per la copertura deiturni nelle 24 ore.

La Centrale Operativa è inoltre gravata da numerose chiamate non finalizzate a richieste di soccorso bensì ad acquisire informazioni, circostanza che determina l'intasamento dei centralini. Al termine dell'incontro è stato concordato di mantenere un costante contatto per aggiornamenti sull'evoluzione della situazione e valutare eventuali iniziative comuni per fronteggiare al meglio l'emergenza in atto.