Lite e spari in un locale, 28enne dominicano fermato per tentato omicidio. Domenica, gli agenti dell'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico erano intervenuti presso l'Ospedale Vecchio Pellegrini per la segnalazione di un uomo ferito da un colpo d'arma da fuoco. La vittima, dopo aver ricevuto le cure mediche, aveva raccontato loro che, poco prima, mentre si trovava in un locale del centro storico, era stato avvicinato da un uomo che, insieme ad un'altra persona, a seguito di una lite scaturita da futili motivi, aveva esploso dei colpi d'arma da fuoco al suo indirizzo, ferendolo ad una gamba. Grazie alla visione delle immagini del sistema di videosorveglianza dell'esercizio commerciale e alle dichiarazioni di alcune persone presenti al momento dei fatti, i poliziotti sono riusciti a risalire all'identità del presunto aggressore che è stato intercetto e bloccato in via Foria. Il 28enne della Repubblica Dominicana è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria in quanto accusato del reato di tentato omicidio e conseguentemente sottoposto alla misura della custodia cautelare in carcere. L'indagato è stato anche denunciato per inottemperanza ad un decreto di espulsione e per detenzione di armamento poiché nella sua abitazione è stato rinvenuto un giubbotto antiproiettile.