Il rettore della Federico II Matteo Lorito ha comunicato agli studenti, durante l'incontro in corso in una sede dell'ateneo, l'intezione di "dimettermi dal comitato scientifico della MedOr a cui ho aderito alcuni anni fa come specialista in agricoltura sostenibile". Il gesto del rettore segue l'accusa arrivata dagli studenti dell'ateneo per la sua partecipazione alla fondazione nata per iniziativa di Leonardo, come si legge sul sito di MedOr, "per promuovere attività culturali, di ricerca e formazione scientifica per rafforzare i rapporti internazionali tra l'Italia e i Paesi dell'area del Mediterraneo allargato fino al Sahel, Corno d'Africa e Mar Rosso e del Medio ed Estremo Oriente".

Secondo gli studenti, si tratta invece di una fondazione che ''vende armi a Israele ma anche alla Turchia di Erdogan, al Qatar paesi tutt'altro che democratici che vengono foraggiati militarmente con i nostri soldi, visto che Leonardo è a partecipazione statale, finanziata dalle nostre tasse come l'Eni. Accogliamo con piacere le dimissioni di Lorito dal comitato scientifico della MedOr, ci sembra un passo importante verso una presa di posizione sul genocidio che Israele sta ponendo in essere nella striscia di Gaza. Ci aspettiamo che oltre a questo piccolo passo ne seguano altri, come la dichiarazione chiara e netta con un appello allo stop del genocidio da parte del Rettore e del senato della Federico II e anche la rescissione in seno al senato della Federico II nella seduta del 24 aprile degli accordi con le università di Israele", hanno concluso gli studenti della Federico II.

Questa mattina è terminata l'occupazione da parte degli studenti dell'Università degli Studi Federico II che durava da quattro giorni, in protesta contro l'ateneo per la partecipazione al bando per la collaborazione con Israele. La fine dell'occupazione del Rettorato era la condizione posta dal rettore della Federico II, Matteo Lorito, per l'apertura di un confronto con gli studenti che culminerà in un incontro previsto questa mattina in una delle sedi dell'ateneo nella zona centrale di Napoli.