NAPOLI. Il killer del clan De Martino ha cercato di uccidere Luigi Austero (poi arrestato per la bomba lanciata dal cavalcavia), ma si è fermato di fronte all’intervento della madre e della zia del giovane ras di Ponticelli. Le due donne sono state brave: non hanno avuto paura della pistola impugnata dal giovane mascherato e si sono avventate contro di lui. Più tardi, nella caserma dei carabinieri, mentre raccontavano l’episodio è arrivato come una furia il 26enne invitandole a stare zitte.