Era famoso in tutta la zona e lascia un grande vuoto la notizia della morte per Covid di Antonio De Marco, 54 anni, di Roseto.

 

L'uomo non era vaccinato

 

L'uomo aveva scelto di non vaccinarsi. Era ben voluto da tutti  ed amava la musica e faceva il deejay negli stabilimenti balneari della costa.

Il 54enne aveva iniziato a lavorare come cameramen per Antenna uno, una tv locale. Poi la sera si occupava dell'illuminazione di una discoteca L'Angelo Azzurro, in piazza della Repubblica.

 

Il dolore delle comunità

La sua morte ha colpito  una intera generazione che lo ha conosciuto ed apprezzato quando era giovane.

Enzo Santarelli di Blu News ,  per esempio, lo ricorda cosi in un post: "Amava far ballare la gente! Da sempre! Le sue prime esperienze al Vanadium, la vera discoteca anni 80 di Roseto degli Abruzzi, da giovanissimo! Ha proseguito in veste di cameraman, regista, montaggio e messa in onda nella Tv locale Antenna 1 per anni, grazie ad Antonio Norante "compare" d'eccezione, per lui intoccabile! È stato vera anima di Antenna 1 dove ha insegnato a tanti di noi come utilizzare tanti attrezzi del mestiere! Era una presenza costante nel quotidiano di tanti rosetani! Tante risate e ricordi d'infanzia! Animo gentile e generoso, sempre disponibile ha continuato negli anni a mettere "vinile" al Lido Smeraldo dove Danilo e la famiglia lo hanno accolto e trattato come un fratello! Sempre presente in Via Mezzopreti, cosi come alla pista di pattinaggio all'Arena 4 Palme! Discreto, rispettoso sempre pronto a dare man forte, come faceva spesso al Panificio Collevecchio a Laura ed alla mamma! Una persona cara che mancherà a tutti quelli che hanno avuto la fortuna di conoscerlo! Mancherai Antonio Dj! Che la terra ti sia lieve!"

C