«Mi auguro che sia una serata tranquilla ribadendo una cosa chiara: noi siamo dalla parte del popolo ucraino e siamo vicini alla loro battaglia di difesa del loro territorio e della loro libertà». Così il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi, rispondendo a una domanda sull'esibizione di ballerini ucraini e russi stasera al Teatro San Carlo, che il console generale dell'Ucraina a Napoli ha chiesto di sospendere.

«C'è un momento di guerra e ci sono grandi tensioni - ha aggiunto Manfredi - io capisco anche lo stato d'animo degli amici ucraini che sono stati invasi e quindi stanno difendendo il loro territorio. Questa iniziativa è stata fatta da un gruppo di ballerini di varie nazionalità tra cui ci sono sia ucraini che russi. I ballerini russi che partecipano si sono dissociati dal conflitto e dalla posizione del loro governo. Nel momento in cui si sono allontanati dalla posizione del loro governo, credo che sia naturale che possano danzare insieme agli altri ballerini che arrivano da tutto il mondo».