NAPOLI. Sono acque sempre più tempestose quelle in cui naviga Fuorigrotta. A pochi giorni di distanza dal brutale omicidio del 30enne Andrea Merolla, nipote del ras della zona Vitale Troncone, nel quartiere la tensione continua a rimanere alle stelle e la prova - l’ennesima - si è avuta ieri pomeriggio, quando alcune volanti della polizia di Stato si sono precipitate all’esterno della chiesa di piazza San Vitale, dove all’interno era stata appena celebrata una messa in memoria del giovane ucciso.