NAPOLI. Il 27 marzo del 2004, sedici anni fa, moriva Annalisa Durante, uccisa a Forcella all’età di 14 anni in agguato di camorra. Costretti tutti a stare in casa, chi vorrà potrà partecipare alla celebrazione eucaristica in diretta facebook, officiata da don Tonino Palmese, collegandosi alle ore 12,45 di venerdi 27 marzo all’indirizzo https://it-it.facebook.com/donBoscoNapoliOranapoli/.

«Il valore della memoria resta intatto anche in questo periodo di grave emergenza sanitaria» ha dichiarato il presidente della Fondazione Polis don Tonino Palmese, accogliendo la richiesta della famiglia Durante di condividere la celebrazione eucaristica on line. «Ricordare Annalisa nel giorno della sua uccisione – ha proseguito don Tonino - significa non abbassare la guardia di fronte alla violenza, così come ricordarla lo scorso 19 febbraio, giorno della sua nascita, è stata per noi l'occasione di mostrare la bellezza della vita che c'è a Forcella e che è sorta dalle ceneri di Annalisa. Domani al Don Bosco, insieme ad Annalisa, faremo memoria di tutte le vittime innocenti della criminalità, contro il virus delle mafie e dell'indifferenza».

Per questa ricorrenza non si ferma nemmeno l’impegno dell’Associazione Annalisa Durante che, per l’occasione, ha allestito un canale youtube dedicato ad Annalisa, raccogliendo i video principali pubblicati sulla sua storia e sulle attività sorte in sua memoria. Il canale è raggiungibile all’indirizzo web https://www.youtube.com/channel/UCiKSaIFYbiLb-TFC19mwQ7g o, più agevolmente, cliccando sul simbolo youtube dal sito www.annalisadurante.it.

Tra i video caricati spiccano quelli del Premio Nazionale “La Meridiana dell’Incontro”, svoltosi in occasione del 30° compleanno di Annalisa: oltre 25 interventi di autorità, scuole, associazioni, artisti e gruppi provenienti da tutta Italia.

«È solo l’inizio di un progetto – ha affermato il presidente dell’Associazione Giuseppe Perna - destinato a crescere e ad ospitare la documentazione di tutte le iniziative sorte in Italia in ricordo di Annalisa.  Molte sono infatti le scuole, i presidi di Libera, le fondazioni e le associazioni che hanno intitolato o dedicato luoghi, concorsi e attività alla memoria di Annalisa Durante. Attendiamo l’invio di filmati che pubblicheremo sul canale youtube».

Dopo 16 anni la memoria di Annalisa è più presente che mai e, da oggi, viaggia ancora più forte nel web e tra i social.