NAPOLI. Le accuse superano il primo scoglio giudiziario e per il babyaccoltellatore che sabato notte ha seminato sangue e terrore al Vomero scatta la convalida del fermo. Il giudice per le indagini preliminari ha infatti accolto la linea di pubblico ministero e investigatori, confermando gli arresti domiciliari per il ragazzino responsabile della feroce aggressione di via Scarlatti.