NAPOLI. La sfida della didattica a distanza è stata lanciata anche dal liceo musicale Palizzi-Boccioni di Napoli con l’hashtag #ilLiceoMusicaleSuonaDaCasa. Proprio da casa, luogo che sembrerebbe poco adatto ad una lezione da remoto i ragazzi vogliono contribuire al contrasto di questa quarantena forzata. La sfida è come continuare con la musica di insieme, che per il triennio prevede ben tre ore di laboratorio orchestrale settimanali? La tecnologia offre tantissime opportunità, ed uno dei docenti di musica, il professore Riccardo Del Prete non ha certo voluto rinunciare alla lezione di musica di insieme, materia caratterizzante del liceo musicale. Il docente ha così chiesto agli alunni di registrare la loro parte dell’Inno d’Italia servendosi di una traccia guida da lui approntata… ecco che dopo l’opportuno lavoro di sincronizzazione audio-video può rinascere una orchestra che suona in simultanea! Si torna a suonare insieme e dopo la didattica anche la musica è a distanza, ma una distanza che unisce. Il professore Del Prete, di Grumo Nevano, diplomato con lode presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma, è curatore di una collana didattica di musiche dell’800 e 900 per la casa editrice Ut Orpheus con cui ha pubblicato l’opera omnia di Paganini per chitarra sola. Per la stessa casa editrice è ideatore, assieme alla moglie mandolinista Carla Senese, di una collana di musiche per chitarra e mandolino. Attualmente è docente di chitarra e musica da camera presso il Liceo musicale Palizzi-Boccioni di Napoli.