L’Amministrazione comunale di Napoli, d’intesa con l’attuale commissario Sergio D’Angelo, ritiene conclusa la fase di commissariamento dell’azienda, sottolineando i significativi risultati conseguiti da ABC. Lo fa sapere il Comune di Napoli. «Si rende necessario quindi riprendere il percorso di ordinaria amministrazione e in tal senso sono in pubblicazione sull’albo pretorio del Comune di Napoli due avvisi riguardanti ABC “acqua bene comune Napoli – azienda speciale».  .

«Il primo atto riguarda l’avviso pubblico per la presentazione di candidature per l’individuazione dei componenti di nomina sindacale nel consiglio di amministrazione di ABC e, come si legge nell’avviso – che ad ogni buon conto si allega –, “chiunque fosse interessato può presentare la propria candidatura, utilizzando unicamente, a pena di esclusione, i modelli disponibili sul sito istituzionale del Comune di Napoli, tassativamente, entro le ore 12:00 di martedì 4 maggio 2021, corredata da: curriculum vitae, fotocopia documento identità e dichiarazione sostitutiva di notorietà di cui all’art.4 del Regolamento.”» prosegue la nota.

Le candidature vanno presentate entro le ore 12:00 di martedì 4 maggio 2021.

Il secondo avviso è invece diretto alle associazioni di protezione ambientale riconosciute ai sensi dell’art.13 legge n.349/86 e successive modificazioni e riguarda l’ individuazione di due membri tra componenti di associazioni ambientaliste da nominare nel consiglio di amministrazione di “acqua bene comune Napoli” – azienda speciale.

Le proposte di candidatura dovranno essere presentate utilizzando esclusivamente il modello disponibile sul sito istituzionale del Comune di Napoli, tassativamente, entro le ore 12:00 di martedì 4 maggio 2021.
Nell’avviso - che ad ogni buon conto si allega - sono riportate le modalità di presentazione precisando inoltre che “non sono ammesse autocandidature che, pertanto, verranno escluse senza darne comunicazione” e che “al fine di garantire la rappresentanza di genere, i soggetti proponenti sono invitati a formulare due candidature di sesso diverso.”