"Noi non dobbiamo dimenticare, altrimenti diventa tutto molto difficile per la nostra città, che Bassolino, il suo governo, il suo partito, il suo modo d'agire hanno distrutto Napoli, altro che scassato".

Lo ha detto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris intervenuto a Canale 21. "Quando abbiamo cominciato a governare - ha ricordato de Magistris - i rifiuti di Napoli arrivavano al primo piano.

Il debito e la distruzione dei servizi pubblici di Bassolino sono storia, e ce n'è voluto per ricostruire quella immagine. Rispetto tutte le persone che si candidano, ma un ritorno di Bassolino sarebbe una iattura".