NAPOLI. Un salasso. Ogni famiglia napoletana - in media - ha dovuto impegnare circa due stipendi per far fronte all’aumento delle spese piovutogli addosso nel 2022. La guerra in Ucraina e la crisi energetica hanno spinto al rialzo i prezzi di beni e servizi, portando ad incrementi dei listini che hanno investito tutti i settori: dagli alimentari ai trasporti, dal turismo alla ristorazione.